Da visitare


  • giugno 14, 2011
  • admin

Il Camping Europa si trova a Torre del Lago, all’interno del Parco di Migliarino San Rossore, a pochi metri dalla spiaggia sabbiosa della Marina di Torre del Lago, lungo il litorale della Versilia, che vanta da diversi anni il riconoscimento di Bandiera Blu.

Il territorio della Versilia offre non solo lunghi arenili e divertimenti ma anche un entroterra ricco di un importante patrimonio culturale costituito dalla varietà di antiche chiese e monumenti situati in differenti città come Camaiore o Pietrasanta, soprannominata “la piccola Atene”.Viareggio, con l’ elegante passeggiata e i suoi edifici in stile liberty, si trova a 4 km dal campeggio ed è conosciuta come meta per il Carnevaleche si svolge a gennaio/febbraio e che attira migliaia di turisti con le sue sfilate di carri allegorici lungo la passeggiata. In estate, tra luglio e agosto si svolge invece il Festival Pucciniano proprio a Torre del Lago, luogo caro a Puccini, dove visse e compose molte delle sue opere. Il teatro all’aperto è uno dei luoghi simbolo della lirica in Italia e ospita fino a più di 3.000 persone e si trova ai bordi del lago di Massaciuccoli, proprio vicino alla villa del compositore, oggi aperta al pubblico come museo.

Facilmente raggiungibili dal Campeggio Europa itinerari da trekking e da mountain bike, alcuni dei quali si immergono nel Parco di Migliarino San Rossore. Il Parco, situato tra Viareggio e Livorno, è formato da una zona boschiva ed una litoranea caratterizzate dalle tipiche dune di sabbia fine, aree agricole e umide che ospitano una ricchissima fauna selvatica. Irrinunciabile è uno sguardo alla natura: dalla visita guidata a piedi, carrozza o a cavallo lungo gli itinerari del Parco di San Rossore o “birdwatching” lungo i camminamenti in legno del lago di Massaciuccoli curati dalla Lipu, centro di educazione ambientale e di recupero dell’avifauna. Le escursioni nel parco marino vengono organizzate dal “Cetus”: il primo centro in Toscana per l’osservazione e lo studio dei cetacei, che offre un calendario con crociere giornaliere o week end alla ricerca dei delfini. Da cornice al Parco di Migliarino San Rossore troviamo il Parco delle Apuane, maestosa catena montuosa, patrimonio archeominerario legato all’estrazione del marmo e ricco di sentieri da trekking per appassionati. Si tratta di un territorio unico, le cui montagne calcaree custodiscono, nel sottosuolo, fenomeni di origine carsica di cui l’Antro del Corchia, l’abisso più profondo d’Italia o la Grotta del Vento, la seconda attrattiva turistica.

Da non perdere sono le visite alle città d’arte per eccellenza: Pisa e Lucca. Lasciatevi incantare da quest’ultima, la città dalle cento chiese, gioiello del Medioevo toscano, la cui cinta muraria è la meglio conservata di tutta Europa.

Una tappa piacevole risulta essere una giornata dedicata al benessere immergendosi nelle acque termali di San Giuliano Terme (Bagni di Pisa) oppure Monsummano Terme.

Uno degli aspetti fondamentali della Provincia di Lucca è l’enogastronomia, variegata come il territorio che spazia dal mare, alle colline, alle campagne e ai monti: la Lucchesia è famosa per le sue “strade del vino e dell’olio” che si snodano lungo le pendici delle colline, dove le radici delle uve locali e di quelle francesi impiantate nel ‘700, che esprimono la “DOC Colline Lucchesi” e la “DOC di Montecarlo”, si intrecciano con quelle degli olivi il cui olio dal ‘400 è apprezzato per la fragranza intensa ma mai aggressiva. Numerosa e appetitosa è la schiera dei prodotti alimentari, da quelli della tradizione norcina come il lardo o il biroldo, salume dal gusto antico, ai formaggi dei pastori di Massarosa, con le varie torte pasquali, come la Pasimata, la torta co’ becchi, la torta di pepe, o le delizie del castagno (L’albero del pane) come i necci, il castagnaccio, le mondine.
Nei numerosi ristoranti e trattorie si potranno gustare le specialità di mare come il cacciucco alla viareggina, più raffinato di quello livornese, gli spaghetti co’ “nicchi” (arselle) e allo scoglio, oppure coi “coltellacci” (cannolicchi) o le cicale, oppure un buon fritto di paranza; e nell’entroterra si potranno assaggiare i “Tordelli”, vera tipicità delle provincie di Lucca e Massa, una sorta di ravioli farciti di carne, verdure e tant’altro serviti col ragù, magari seguiti da pollo e coniglio fritto alla maniera dei nostri nonni che non avevano bestiame grosso, o da un bel cinghiale in umido. Camminando per i nostri borghi si potrà assaporare gli “street food” nostrani, come la “cecina”, impasto di ceci fritto in forno che cambia da zona a zona nell’alto Tirreno, o le scarpaccie: dolce a Viareggio, salata a Camaiore, espressione di quel campanilismo, che è croce ma soprattutto delizia della nostra terra e siamo certi delizierà anche voi!

Possibilità di escursioni nelle vicine Cinque Terre (60 km), raggiungibili in estate anche via battello da Viareggio, Carrara e le sue centenarie cave di marmo (40 km), la Garfagnana con i suoi bellissimi panorami e centri caratteristici (60 km) e la Lunigiana (60 km). Visitate i dintorni con i mezzi pubblici! Comodi e frequenti collegamenti per Viareggio, Pisa, Lucca, in treno o bus.

SPECIALE BAMBINI

– Collodi, Villa Garzoni e Parco di Pinocchio, Butterfly house

– Museo di Storia Naturale di Calci (dinosauri, acquari, minerali, scheletri di balena)

– Pineta di Ponente di Viareggio (il nostro Paese dei Balocchi)

– Parco avventura sugli alberi a Ronchi e Marina di Pisa

– Acquario di Livorno

 

Per informazioni sulle escursioni: www.emozionambiente.it

Se desideri richiedere una prenotazione o semplicemente avere maggiori informazioni, contattaci tramite l’apposito modulo.

Nome e Cognome *

Email *

Telefono *

Messaggio

* Ho preso visione della privacy policy e do il consenso al trattamento dei miei dati

Comments